Blog: http://riganera.ilcannocchiale.it

Primo amore Anarchico

Son tornata a pensare a te 
in questa primavera indecisa 
uomo con l'orecchino e il ghigno 
di chi ha vissuto in anticipo 
sulla libertà di parola 
che ti avrebbe consentito ancora qualche giro 
prima che il mondo ti omologasse 
quel vecchio Morini che ci lasciava sempre 
sotto la pioggia a notte 
soffiarci amore sotto una grondaia 
mentre germogliavamo 

e ho sentito sulle labbra il profumo 
di quegli spinelli che io non guardavo 
immersa nello splendore estraneo 
di quella nudità primigenia 
- pelle dorata che mangi una mela a morsi in cucina - 
capelli rossi e lunghi sul collo arricciolati 
occhi verdi di tigre mai domata 

primo amore e ultima illusione anarchica
nel cerchio delle tue braccia livide di buchi 
prima che il mio passo diventasse donna
e la cravatta strozzasse quei futuri 

Pubblicato il 18/11/2008 alle 19.0 nella rubrica Diario.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web